La morte legale film al cinema: cast, recensione, curiosità

La morte legale è tra i film al cinema in uscita il 11 ottobre 2018. Scopri cast, trama, trailer, recensione e qualche curiosità.

La morte legale è uno dei film al cinema questa settimana in uscita nelle sale giovedì 11 ottobre 2018. La pellicola diretta da Silvia Giulietti con Luigi Botta, Lorenzo Tibaldo. Di seguito ecco cast, scheda, trama, trailer, la nostra recensione e qualche curiosità sul film. SCOPRI LE ALTRE USCITE DEL MESE NELLE SALE 

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

La morte legale film al cinema: scheda

  • DATA USCITA: 
  • GENERE: Documentario
  • ANNO: 2017
  • REGIA: Silvia Giulietti
  • CAST: Giuliano Montaldo, Ennio Morricone, Mario Sesti, Ennio Morricone, Luigi Botta, Lorenzo Tibaldo
  • DURATA: 52 Minuti

La morte legale film al cinema: trama

Boston, Massachusetts, 1920. Due italiani, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, vengono condannati a morte, l’unica loro colpa e ssere anarchici. Il mondo intero si ribella, le piazze si riempiono, non sono in gioco solo le vite di due uomini, ma gli ideali che rappresentano. Si alzano milioni di voci in decine di lingue diverse. Chiedono giustizia per Sacco e Vanzetti, ma nulla riesce salvare le loro vite. Il 23 agosto del 1927 Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti vengono consegnati al boia e giustiziati sulla sedia elettrica, diventando martiri di ingiustizia e simbolo di libertà.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

La morte legale film al cinema: recensione

Nel 1971 il regista Giuliano Montaldo realizzò il film Sacco e Vanzetti a cinquant’anni dalla loro morte che diventò subito un manifesto contro l’intolleranza, l’ingiustizia, la pena di morte. Sacco e Vanzetti fu un grande successo internazionale. La colonna sonora, Here’s to you, di Ennio Morricone e Joan Baez diventa simbolo di libertà e di difesa dei diritti umani. Proprio grazie al film nasce un comitato di riabilitazione e nel 1977 Michael Dukakis, governatore del Massachusetts, proclama la riabilitazione di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, dichiarando al mondo intero la loro totale innocenza. Nel 2017, a 90 anni dall’esecuzione e a 50 dalla riabilitazione, il film di Montaldo è tornato alla luce in una versione restaurata.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Il documentario La morte legale di  Silvia Giulietti racconta il lavoro straordinario di Giuliano Montaldo, il percorso percorso  artistico e produttivo del film e le motivazioni di una tale scelta coraggiosa. La pellicola ben diretta e curata, rivela i retroscena di un film diventato fondamentale per la storia del cinema italiano e internazionale. Lo spettatore ha l’occasione di capire come un capolavoro prende vita, nonostante le difficoltà, e di cogliere i valori etici e professionali di  un uomo che ha avuto il coraggio di sostenere fino in fondo le proprie idee.

La morte legale film al cinema: curiosità

  • Il documentario è stato girato a Torremaggiore, a Villafalletto e a Roma.
  • I protagonisti del documentario sono Giuliano Montaldo regista del film Sacco e Vanzetti, Vera Pescarolo Montaldo moglie di Giuliano Montaldo, Ennio Morricone compositore della colonna sonora del film Sacco e Vanzetti, Rosanna Fratello che nel film originale ha interpretato Rosa Sacco, il critico cinematografico Mario Sesti, lo studioso ed esperto del caso Luigi Botta, lo storico Lorenzo Tibaldo.

La morte legale film al cinema: trailer

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More